Comunicato stampa

Publié par Murielle Berger

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

CE.PA. – CENTRO PATRONATI FRANCIA

ACLI FRANCIA, INCA FRANCIA, INAS FRANCIA, ITAL FRANCIA

TAGLIO AI PATRONATI: TUTELA GRATUITA A RISCHIO PER MIGLIAIA DI PERSONE

La legge di stabilità 2015 prevede un immediato taglio del 30 % al Fondo Patronati mettendone in discussione la sopravvivenza. Se la proposta non verrà modificata non saremo più in grado di offrire la nostra assistenza.

In Francia i nostri servizi sono organizzati con 34 uffici in 22 realtà territoriali e in decine di permanenze che si avvalgono dell’attività di oltre 60 operatori e di una molteplicità di volontari che operano in aree del Paese con minore tasso di migrazione. Collaboriamo attivamente ogni giorno con le sedi Consolari sia attraverso una informazione puntuale sia attraverso interventi mirati, in particolare per i cittadini che hanno maggiore difficoltà di accesso ai servizi.

Nel 2013 la nostra attività per gli Italiani che vivono in Francia ha garantito circa 118.000 interventi di cui solo il 36 % sono sottoposti a rendicontazione sulle basi delle normative per il finanziamento.Il resto degli interventi, il 64 %, sono di natura sociale e lavorativa per garantire ”gratuitamente” l’accesso a prestazioni e servizi che vanno dal diritto all’istruzione, alla ricerca di alloggio, alle necessità fiscali, alla messa in relazione dei lavoratori con le Organizzazioni Sindacali francesi nel caso di controversie sul lavoro.

I Patronati del CE-PA FRANCIA (Centro Patronati ACLI - INAS CISL - INCA CGIL - ITAL UIL) saranno presenti venerdì 14 novembre 2014con presidi presso TUTTI i Consolati Italiani in Francia per raccogliere le adesioni alla petizione, informare la nostra comunità, portare un messaggio forte ai nostri Consoli contando sulla loro sensibilità.

Per salvaguardare i servizi dei Patronati invitiamo gli Italiani a firmare la petizione

“NO ai tagli ai Patronati”

presso le sedi del tuo Patronato oppure on-line collegandoti al nostro sito

www.tituteliamo.it

Publié dans Comunicato stampaa